Accertamenti della sicurezza degli impianti di utenza a gas

La delibera dell'Autorità di Regolazione per l'Energia, Reti e Ambiente n. 40 del 6 febbraio 2014, integrata dai successivi provvedimenti (261/2014/R/gas), ha aggiornato procedure e modalità per gli accertamenti sulla sicurezza degli impianti di utenza gas contenute nella deliberazione 18 marzo 2004, n. 40/04

Tali norme, nella versione più aggiornata ed attualmente in uso,  sono entrate in vigore con le richieste di attivazione o riattivazioni presentate a partire dal 1° luglio 2014.

 

ACCEDI AL PORTALE

 

Procedure di accertamento e attivazione/riattivazione della fornitura per impianto di utenza a gas

La procedura di seguito descritta si applica per l’attivazione o riattivazione della fornitura per le seguenti tipologie d’impianti:

  • Impianti di utenza nuovi
    Per “impianto di utenza nuovo” si intende l’impianto di utenza di nuova installazione, ovvero che non è mai stato precedentemente alimentato dalla rete gas del distributore, indipendentemente dall’anno in cui l’impianto è stato realizzato
  • Impianti di utenza modificati
    Per impianto modificato si intende l’impianto di utenza che ha subito un ampliamento o una manutenzione straordinaria
  • impianti di utenza trasformati
    Per impianto trasformato si intende l’impianto di utenza precedentemente alimentato da altro tipo di gas
  1. il cliente finale dovrà richiedere l’attivazione della fornitura dell’impianto al venditore di gas con il quale intende stipulare il contratto per tale impianto. il cliente finale dovrà richiedere la riattivazione della fornitura dell’impianto esclusivamente al venditore di gas con il quale ha in essere il contratto per tale impianto

    Il venditore dovrà obbligatoriamente fornire al cliente finale tutti i seguenti moduli della delibera AEEGSI n. 40/2014:

    Allegato H/40
    "Conferma della richiesta di attivazione/riattivazione della fornitura di gas";
    Allegato I/40 "Attestazione di corretta esecuzione dell’impianto";
    Allegato G/40 "Informativa definita da AEEGSI sulla procedura di accertamento e di attivazione fornitura"

  2. Il cliente finale, nella sezione a lui riservata, dovrà compilare completamente e firmare il modulo Allegato H/40 (esclusivamente quello fornito dal venditore altrimenti la fornitura non potrà essere attivata).

  3. Il modulo Allegato I/40 dovrà essere consegnato dal cliente finale all’installatore da lui incaricato alla messa in servizio dell’impianto di utenza a gas per il quale richiede l’attivazione della fornitura.

    Tale installatore potrà essere il medesimo che ha realizzato in tutto od in parte l’impianto stesso, oppure potrà essere un diverso soggetto, purché regolarmente iscritto alla Camera di Commercio ed abilitato ai sensi del DM 22 gennaio 2008, n. 37, incaricato dal cliente finale della sola messa in servizio dell’impianto di utenza. In ogni caso l’installatore restituirà il modulo Allegato I/40 compilato e con apposti timbro, data e firma. La data indicata nel modulo Allegato I/40 deve risultare uguale o successiva a quella della richiesta di attivazione della fornitura (quest’ultima rilevabile nell’intestazione del modulo Allegato H/40). L’installatore dovrà anche consegnare, con il modulo Allegato I/40, la documentazione richiesta dallo stesso Allegato I/40, corrispondente agli “allegati obbligatori alla dichiarazione di conformità”, che comunque l’installatore è tenuto per legge a consegnare al cliente finale (o comunque al committente) al termine del proprio lavoro.

  4. Il cliente finale dovrà trasmettere i moduli Allegato H/40 e Allegato I/40, debitamente compilati, con la documentazione rilasciata dall’installatore, al recapito di UNARETI  indicato dal venditore di gas sul modulo Allegato H/40 nel più breve tempo possibile, dato che UNARETI avvierà la pratica di accertamento per l’attivazione della fornitura solo dopo aver ricevuto tale documentazione e averne verificato la completezza (vedere anche ”Modalità di recapito della documentazione”).

  5. La documentazione sarà sottoposta ad accertamento UNARETI per verificare, in via esclusivamente documentale, se l’impianto per cui viene richiesta l’attivazione della fornitura di gas è stato installato nel rispetto delle norme di sicurezza vigenti; in caso di accertamento con esito positivo sarà attivata la fornitura, mentre in caso di accertamento con esito negativo UNARETI non potrà provvedere all’attivazione della fornitura ed il cliente finale, tramite il proprio venditore di gas, dovrà presentare una nuova richiesta di attivazione della fornitura, dopo che l’installatore avrà provveduto ad eliminare tutte le non conformità riscontrate e indicate in una apposita comunicazione che verrà inviata da UNARETI.

    In entrambi i casi (esito positivo o esito negativo) al cliente finale potranno essere addebitati i seguenti importi in base alla portata termica complessiva espressa in kW (Q) dell’impianto di utenza:

    • euro 47,00 (quarantasette/00) per Q minore o uguale di 35 kW;
    • euro 60,00 (sessanta/00) per Q maggiore di 35 kW e minore o uguale a 350 kW;
    • euro 70,00 (settanta/00) per Q maggiore di 350 kW.

     

  6. UNARETI, nel caso in cui le pervenga la documentazione di cui al precedente punto 5. non completa, invia al cliente finale ed in copia al venditore, comunicazione scritta nella quale indica la parte di documentazione mancante, avvisando che in caso di mancata ricezione della medesima entro i successivi 30 giorni lavorativi la richiesta di attivazione della fornitura sarà annullata

     

  7. UNARETI, qualora non abbia ricevuto la documentazione di cui al precedente punto 5. entro e non oltre i 120 giorni solari successivi dalla data di ricevimento da parte del venditore della richiesta di attivazione della fornitura di gas, annulla tale richiesta dandone comunicazione al venditore interessato.

 

 Documenti pdf link
Linee guida CIG n.11  Tabella COL 2015  
Modulistica: allegati obbligatori gas   Modulistica: allegati obbligatori gas

 

 

 

 

 

 

 

Documenti pdf html
Allegato F40
Allegato informativo per richieste di preventivazione di lavori pervenute all’impresa distributrice
Allegato F40  
Informativa sul trattamento dei dati personali    Informativa sul trattamento dei dati personali

 

Le richieste di attivazione, complete di tutta la documentazione necessaria all'esecuzione dell'accertamento (allegato H/40, allegato I/40, allegati obbligatori di carattere tecnico e certificato dei requisiti) dovranno essere recapitati all’ufficio d’accertamento territorialmente competente.

 

Per le province di Alessandria,
Bergamo, Brescia, Cremona,
Lodi, Milano,
Pavia, Piacenza e Trento a:

Unareti SpA - ufficio accertamenti
Via Lamarmora, 230
25124 Brescia

Fax 0302057364

Per le province di Campobasso, Chieti,
Isernia e Salerno a:

Unareti SpA - Area Abruzzo -
c/da Selva 1/A Zona Industriale
66052- Gissi (Ch)


Fax 0873943751

 

Inoltre, è possibile inviare documentazione digitalizzata (PDF) riferita alla richiesta di attivazione tramite il Portale Accertamenti di Unareti.